METAMORPHOSIS 

Mostra personale di pittura di Deborah Coli

26 Settembre - 10 Ottobre 2020

Presentazione a cura di Simona Zava
Mostra a cura di Lorenzo Uccellini

OPENING SABATO 26 SETTEMBRE ORE 19.00

Viale Napoli, 83 - Pesaro 
Ingresso libero

Catalogo in mostra


Apertura mostra: Mer/Gio/Ven/Sab 16.00/19.30
Altri giorni  e orari su appuntamento 
Info: 3460873030



METAMORPHOSIS 

<<Attraverso l’arte e la pittura, esprimo il mio sentire, per comprendere e raccontare il senso profondo del femminile.

Nel 2013 la pittura si evolve, la singola rappresentazione non basta più, i tempi e la storia cambiano insieme alla perdita dei valori.

Questo smarrimento collettivo si ripercuote anche sulle mie opere, gli stati d’animo,i pensieri ,e tutto l’universo interiore del femminile traspaiono dalla postura delle figure, è l’Essenza ad emergere ad andare al di là del contingente verso una nuova dimensione.

In questa fase pittorica, i contorni dei corpi iniziano a dissolversi fino a fondersi con lo spazio luminoso.

Lo studio della luce diventa protagonista, il colore è quasi monocromatico, mentre le figure appaiono come proiettate nello sfondo completamente bianco.

La ricerca artistica continua trovando nuove soluzioni tecniche, ​ che passano da morbide velature in contrasto con particolari materici che fuoriescono dalla tela, rendendo l’immagine più tridimensionale per coinvolgere lo spettatore trasportandolo verso l’opera>>.

Deborah Coli

Titolo dell’opera: " Mutamento" 2018
120x80 tecnica mista su tela

Deborah Coli

Deborah Coli nasce e vive a Pesaro, dove ha compiuto i primi studi verso l’arte contemporanea diplomandosi all’ Istituto d’Arte F. Mengaroni nel 1992.
In seguito ha conosciuto e frequentato gli studi di vari artisti sviluppando ulteriormente le proprie conoscenze e abilità verso un linguaggio figurativo prediligendo il disegno e la pittura ad olio.
Un particolare rilievo va fatto per il periodo di frequentazione dello studio del noto artista fabrianese  Aurelio Ceccarelli, dal quale assimiló la straordinaria sapienza tecnica.
Dal 2007,  data della prima esposizione in una nota galleria di Pesaro, si sono susseguite varie mostre personali e partecipazioni a rassegne e collettive nel territorio del Montefeltro e nelle città di Urbino, Venezia, Padova e Napoli.
Al “Premio Targa d’Oro Città di Gubbio 2014” è 1° Classificata.
Nella sua intensa attività artistica vanno ricordate,
nel 2016, la personale nel Museo “Michetti” a Francavilla (CH), a cura di Massimo Pasqualone,
mentre a Urbino, sempre nel 2016 la personale “Dissolvenze” nella Galleria “ Federico Barocci” situata nel Collegio Raffaello a cura dello Storico d’arte Vitaliano Angelini. La ricerca artistica continua, sperimentando nuove soluzioni pittoriche e materiche che partendo dalla figura si avviano verso un linguaggio informale.

Con il Patrocinio e supporto della
Fondazione 

Privacy Policy